Il Gruppo

Dal 2002 è stato avviato un percorso di crescita dell’organizzazione per permettere un’ottimizzazione nella gestione di tutti i servizi legati alle attività svolte nel settore delle Residenze Assistenziali. A corollario del nucleo centrale della cooperativa Spes nel 2002 viene costitutita ST Servizi, a fine 2003 CSSS e nel corso del 2004 ST Gestioni. Ad inizio 2014 viene ufficialmente costituto SPES – Gruppo Cooperativo Paritetico.

Visualizza Organigramma Gruppo

 

  • S.P.E.S. Trento Cooperativa Sociale

    Logo S.P.E.S. Trento Cooperativa Sociale

    S.P.E.S. Trento è costituita quale cooperativa di servizio il 6 febbraio 1975 raccogliendo l’eredità e la storia dell’Associazione Femminile Tridentina, la cui base sociale aderisce al progetto dell’Azione Cattolica Italiana.

    Al fine di rendere un servizio socialmente utile attraverso le proprietà immobiliari della Azione Cattolica, S.P.E.S. Trento inizia la gestione di attività sociale, assistenziale, educativa e culturale.

    Nel 1994 assume la forma giuridica di cooperativa sociale.

    L’attività operativa della cooperativa S.P.E.S. si svolge in due aree: la gestione delle Unità Operative sede delle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA), destinate ad accogliere persone non autosufficienti e la gestione di servizi pastorali, culturali ed educativi a supporto dell’attività dell’Azione Cattolica Tridentina.

    La struttura operativa RSA è modulare e fa capo ad un Direttore di Unità Operativa alle dipendenze del quale opera una èquipe formata dal Responsabile Tecnico Assistenziale (RTA) e dal Coordinatore Sanitario (Medico), ai quali si associano i responsabili dei servizi infermieristici, riabilitativi, di animazione e di assistenza.

    I servizi nelle Unità Operative sono supportati dai Coordinamenti Organizzativi e dal Sistema Qualità (l’azienda è certificata ISO 9001:2000), Manutenzione e Logistica.

  • S.T. Servizi Società a Responsabilità Limitata (controllata)

    Logo S.T. Servizi Società a Responsabilità Limitata (controllata)

    S.T. Servizi nasce il 4 gennaio 2002. Il socio unico, S.P.E.S. Trento costituisce la società al fine di svolgere prestazioni di servizi di supporto organizzativo, amministrativo, immobiliare, formativo e di ospitalità ad enti e società operanti nei settori socio-sanitario ed assistenziale, formativo, culturale e pastorale (art. 3 Statuto sociale).

    La società svolge l’attività collaborando con soggetti operanti nel settore socio-sanitario ed assistenziale nella elaborazione di singoli progetti.

  • S.T. Gestioni Società Cooperativa Sociale (collegata)

    Logo S.T. Gestioni Società Cooperativa Sociale (collegata)

    Dal 2004, a seguito di assegnazione di gara da parte dell’APSS, gestisce la Residenza Sanitaria Assistenziale Ospedaliera di Tione. I soci di ST gestioni sono la Cooperativa SPES, il consorzio delle cooperative sociali Con.Solida e la coopertiva SOS di Bolzano che garantisce il servizio infermieristico.
    A seguito della fusione di SPES Trento con la cooperativa sociale Delfino, STgestioni ha in gestione anche i Servizi di assistenza Domiciliare, Centro diurno e Servizi, centro sociale a rete Barycentro.
    Da giugno 2012 gestisce la Residenza Sacro Cuore di Bolognano di Arco e dal 2014 la RSA Residenza Solatrix di Rovereto.

  • C.S.S.S. Consorzio per i Servizi Sociali e Sanitari Società Cooperativa Sociale (collegata)

    Logo C.S.S.S. Consorzio per i Servizi Sociali e Sanitari Società Cooperativa Sociale (collegata)

    CSSS, nato negli ultimi giorni del 2003, è costituito da 4 soci, tra cui S.P.E.S. Trento, allo scopo di realizzare a favore delle proprie consorziate e di terzi l’erogazione del servizio infermieristico, medico e socio-sanitario con particolare riferimento alle RSA, nonché l’erogazione del servizio di assistenza amministrativa alle consorziate.

    CSSS nasce dall’esigenza di far fronte alla ormai conclamata carenza di personale infermieristico.

    L’approccio dei Soci ed in particolare il Gruppo Spes nella sua attività di stimolo vuole essere creativo di fronte ad una evidenza (la carenza di personale), che può essere anche una grande opportunità.

    Esiste infatti un’offerta di personale infermieristico di buon livello che proviene da paesi extra comunitari quali la Romania che, per qualità e capacità di integrazione, è stato oggetto di sperimentazione all’interno delle RSA di Spes.